MENU

Home


Centro Grossetano
per la cura all’infertilità

Studi epidemiologici dimostrano che il 10-15% delle coppie in età fertile non riesce ad avere figli: Le terapia e le tecniche di riproduzione assistita oggi a nostra disposizione offrono alle coppie infertili l’opportunità di poter realizzare, anche in casi complessi, il loro desiderio di ottenere una gravidanza.
Il DEMETRA Centro Grossetano per la Cura dell’Infertilità è un Centro privato che ha come scopo la diagnosi e la terapia delle problematiche ostetrico-ginecologiche, con particolare riguardo per l’infertilità umana.
Il Centro si avvale della presenza e dell’esperienza di una equipe di medici e biologi esperti in tutte le tecniche di fecondazione assistita: il Centro Grossetano è infatti “gemello” del Centro di Procreazione Assistita DEMETRA di Firenze, operativo nelle tecniche di PMA da oltre 15 anni, molto noto a livello regionale e nazionale.
Il DEMETRA Centro Grossetano per la Cura dell’Infertilità è operativo dal settembre 2007, con autorizzazione sanitaria n. 56 del Comune di Grosseto, ottenuta in data 24/08/2007.
Il Centro DEMETRA è iscritto presso l’Istituto Superiore di Sanità nel Registro Nazionale dei Centri Italiani che effettuano tecniche di fecondazione assistita di I e II livello, a cui invia annualmente i dati relativi ai cicli effettuati e ai risultati ottenuti.

imgtop_45

La qualità nei CENTRI PMA

L’obiettivo di ogni organizzazione sanitaria e in particolare di un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita è di ottenere un alto livello di professionalità e di qualità.
Offrire un servizio di qualità che incontri la soddisfazione del paziente richiede sapere, metodo, esperienza e capacità innovative nella diagnosi e nel trattamento.
La soluzione più indicata, per attenuare il rischio di non raggiungere i requisiti minimi previsti dai termini di legge, è dotare l’organizzazione di un sistema pianificato e ragionato di gestione delle attività. In breve un sistema di gestione per la qualità può, se costruito basandosi sull’analisi di tutti i possibili rischi connessi alla professione, garantire all’organizzazione stessa, agli organismi di controllo, e quindi anche al cliente, la conformità delle proprie attività.
Un sistema di gestione costruito integrando, ai requisiti espressi nella ISO 9001:2008, tutti i requisiti di legge applicabili, è la base di partenza per poter progettare correttamente un sistema di gestione, ottimizzando i processi organizzativi, con particolare attenzione alle tecniche applicate ed ai protocolli, includendo tutti gli aspetti influenzanti il risultato finale inteso sia come successo delle tecniche applicate ma anche a 360°, come successo globale del sistema “azienda”.
Nella accezione più aggiornata di sistema di gestione questo include anche tutti gli aspetti “collaterali” e non direttamente legati al successo della tecnica, come la sicurezza degli operatori e la loro soddisfazione e fidelizzazione alla struttura dove operano, l’identificazione di corretti strumenti di informazione ai pazienti, la preparazione di una “vision” ed una “mission” aziendale che siano poi effettivamente sostenibili, raggiungibili ed eventualmente migliorabili.
È l’integrazione dell’esperienza degli operatori e delle norme ISO 9001:2008 che possono, se correttamente applicate, generare la “qualità reale”.


L’importanza di congelare gameti ed embrioni

Nella struttura sanitaria DEMETRA Centro Grossetano per la Cura dell’Infertilità, operano medici e biologi con grande esperienza anche nel campo del congelamento di spermatozoi, ovociti e, grazie alle nuove sentenze della Corte Costituzionale, di embrioni che eccedano quelli che si possono trasferire; attraverso efficaci procedure di vitrificazione.
Questa è sicuramente una grande opportunità per le pazienti, le quali non devono essere sottoposte ad ulteriori terapie ormonali nel ciclo successivo al primo in cui non ci sia stato risultato, oppure, in caso di gravidanza al primo tentativo, per ottenere una seconda gravidanza, anche dopo qualche anno dalla prima; le pazienti evitano così anche il secondo prelievo ovocitario, che per quanto sia una procedura semplice, ambulatoriale, in anestesia locale, sicuramente riveste per la donna un momento di stress fisico-emotivo.
Dal maggio 2009 la Corte Costituzionale ha reso nuovamente al medico la responsabilità della gestione del ciclo della paziente con la possibilità di decidere, secondo scienza e coscienza, e sulla base delle caratteristiche cliniche della coppia, quanti ovociti inseminare e quanti embrioni trasferire in utero, salvaguardando da una parte la salute della donna, dall’altra cercando di sfruttare al massimo le sue possibilità di successo: le coppie italiane finalmente non dovranno più affrontare i “viaggi della speranza” per coronare il sogno di avere un figlio.


Percorso di assistenza riproduttiva alle coppie sierodiscordanti

Percorso di assistenza riproduttiva alle coppie con partner HIV + o con positività ad altre malattie infettive sessualmente trasmesse
Per molto tempo è stato sconsigliato alle persone infettate dal virus HIV di avere figli per evitare il contagio della partner e quindi del bambino, ma negli ultimi anni le aspettative di vita e di salute sono migliorate grazie alla disponibilità di terapie antiretrovirali efficaci tanto da poter considerare la malattia da HIV una patologia cronica con il conseguente aumento di coppie discordanti e la loro progettualità per il futuro, compreso il desiderio di genitorialità.
Da qualche anno è possibile ricorrere a tecniche di “lavaggio” del seme che rimuovono dal liquido seminale le particelle virali ed utilizzare gli spermatozoi “trattati” per eseguire tecniche di riproduzione assistita consentendo di abbattere il rischio di trasmissione orizzontale (partner) e verticale (madre – bambino).
Il Centro di Procreazione assistita Demetra sia nella sede di Firenze, che in quella di Grosseto, hanno attivato un programma di “lavaggio” del liquido seminale e uno speciale percorso dedicato a coppie con patologia infettiva, sia nella partner femminile che nel partner maschile.
Il nostro scopo è offrire un’assistenza riproduttiva sicura e sostegno psicologico alle coppie con partner HIV, che desiderano consapevolmente un figlio, attraverso un gruppo di professionisti che lavorano insieme in uno specifico progetto condiviso.